martedì 30 novembre 2010

POLLO ALLO ZENZERO



Pollo allo Zenzero
http://cucinaimusica.blogspot.com/

Amiamo molto questa pietanza che è cucinata di frequente nella stagione invernale.

Ingredienti:
4 cosce di pollo
1 cipolla
1 limone non trattato
1 spicchio d'aglio
Olive verdi
un pezzo di Zenzero fresco
Cannella
1 ramo di Prezzemolo
½ bustina di Zafferano
Olio extravergine d'oliva
Sale e pepe


Preparazione

Pulire le cosce di pollo, fiammeggiarle, e lavarle, quindi asciugarle con della carta da cucina.

Pelare lo zenzero ed affettarlo sottilmente.

Lavare il limone, tagliare delle strisce di scorza, evitando la parte bianca che lo renderebbe amaro, e mettere le bucce a sbollentare per pochi minuti.

Spremere il succo di metà limone.

Mettere in una tazza dell'acqua calda e sciogliervi la metà bustina di zafferano che useremo dopo.


Pollo allo Zenzero
http://cucinainmusica.blogspot.com/

Ungere con dell'olio una teglia e mettere insieme le cipolle, l'aglio, la cannella, lo zenzero, il prezzemolo e fare
rosolare gli ingredienti.
Unire le cosce di pollo, salare e pepare, fare dorare la carne e continuare la cottura, in forno a 200 °C , unendo lo zafferano che abbiamo diluito in acqua e il succo di limone, cuocere per 40 minuti .

10 minuti prima della fine della cottura unire le scorzette di limone per profumare la carne.

Prima di servire unire le olive che abbiamo tagliuzzato a rondelline con qualche foglia di prezzemolo e servire.

Ricetta di Horas.

Tag: Ricetta pollo allo zenzero, Recipes ginger chicken

lunedì 29 novembre 2010

ERBETTE AL POMODORO

Erbette al pomodoro
E' un piatto di verdure molto semplice e leggero ed è un ottimo contorno.
Considerate le dosi per tre persone.

Ingredienti:
1 kg. di erbette
½ scalogno
4 pomodori maturi o una salsa di pomodoro già pronta
2 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
sale e pepe (a chi piace, si può sostituire il pepe con del peperoncino.)

Procedimento
Lavare la verdura, metterla in un tegame e cuocerla per 5 minuti con pochissima acqua; abitualmente la cuociamo nella pentola a pressione, mettendo la verdura sopra al cestello d'acciaio, così può cuocere al vapore e mantenersi più gustosa.

Erbette al pomodoro
Una volta cotta scolarla e metterla in un tegame con l’olio e i pomodori spellati e privati dai semi, oppure, con la salsa di pomodoro già pronta, cuocere il tutto ancora per due minuti aggiustare di sale, aggiungere il pepe o il peperoncino e servire.


Ricetta di Horas
Tag: erbette, verdure, pomodori, scalogno, herbes, tomatoes

mercoledì 24 novembre 2010

RISOTTO DELLO ZAR


Risotto dello Zar 

E’ una pietanza che spunta regolarmente in questo periodo di feste. Infatti fra dicembre e gennaio oltre alle feste Natalizie e di Nuovo Anno, ricorrono anche degli anniversari e ci capita spesso di avere qualche avanzo di spumante e, in questa ricetta, è proprio previsto fra gli ingredienti lo spumante (o champagne, se l'occasione era importante!).


Considerate le dosi per 4 persone


Ingredienti


300 gr. di riso carnaroli o per risotti
1 bicchiere di spumante secco (o champagne)
1,5 lt di brodo vegetale o di pesce
poco burro
1 scalogno
100 gr di salmone affumicato
poco olio extra vergine d’oliva
1 vasetto di uova di lompo nere (o caviale)
1 vasetto di uova di lompo rosse
sale e pepe


Procedimento In una pentola fare rosolare lo scalogno tritato con dell'olio ed una noce di burro. Appena lo scalogno è appassito aggiungere il riso e farlo tostare per un minuto, quindi aggiungere il vino e continuare a mescolare fino a che sarà evaporato.

Risotto dello Zar 
Continuare la cottura unendo poco a poco il brodo bollente. A metà cottura aggiungere il salmone tagliato a piccoli pezzi e portare a fine cottura. Aggiungere i 2 cucchiai di uova di lompo, mescolare adagio e lasciare a mantecare per un minuto.


Il risotto deve risultare morbido, non asciutto.

Ricetta di Horas


Tags: risotto, spumante, champagne, vino bianco, succedaneo del caviale, caviale, rice, caviar.

sabato 13 novembre 2010

PASTA e CECI


Pasta e Ceci
http://cucinainmusica.blogspot.com/

Questa minestra è ricorrente nelle nostre serate invernali, almeno due volte al mese si affaccia.


A parte il tempo di ammollo dei legumi che è un pochino lungo e che , facendolo durante la notte non si avverte, per il resto ci vogliono pochi ingredienti ed è presto fatta.

Consideriamo le quantità necessarie a preparare 3 porzioni di minestra.

Ingredienti:

250 gr di ceci (o 1 scatola di quelli precotti)
150 gr di pasta ditali (o altra pasta corta a piacere)
1 cipolla media
1 rametto di rosmarino
1 cucchiaino di semi di finocchio
olio extravergine d'oliva
sale e pepe
parmiggiano grattuggiato


Preparazione

Mettere a bagno i ceci, con 1 cucchiaino di Bicarbonato, per 12 ore.

Dopo averli scolati e sciacquati metterli a cuocere in una pentola con abbondate acqua (2 litri e mezzo).

La cottura con una pentola normale richiede circa 1 ora e 20 minuti, si può ridurre il tempo usando una pentola a pressione, in questo caso bastano 45 minuti e l'acqua può essere ridotta ad 1 litro.

Mettere il sale solo alla fine della cottura.

A parte abbiamo già preparato la pasta corta, ad esempio dei ditali, cottura 12 minuti, e portiamo a cottura fino a 10 minuti (li teniamo un pochino al dente).

In un'altra pentola facciamo dorare, per qualche minuto, la cipolla tritata con due cucchiai di olio d'oliva poi aggiungiamo i ceci e il suo brodo di cottura, il rametto di rosmarino (legato con del filo) e un cucchiaino di semi di finocchio e uniamo la pasta precedentemente preparata: la pasta potrebbe cuocere insieme ma, l'esperienza insegna, che “tende ad attaccare” (se usiamo i ceci precotti partiamo da qui).


Pasta e Ceci
http://cucinainmusica.blogspot.com/
Una volta pronta controllare di sale, aggiungere il pepe e l'olio d'oliva a crudo e servire con del parmiggiano grattuggiato.

Ricetta di Horas

Tags: Pasta, Ditali (Pasta Corta), Ceci, legumi, Lentil

TORTA RUSTICA FILLO e ZUCCA



TORTA RUSTICA FILLO e ZUCCA
http://cucinainmusica.blogspot.com/
Ho provato a rifare la ricetta della pasta Fillo (Phyllo) quasi a volermi sincerare che si poteva replicare la buona riuscita della prima realizzazione ed ho provato a fare una combinazione di sapori che fosse con abbinamenti di sapori più italiani.



Ho approfittato di una bella zucca gialla ed ho rimesso in movimento il Kichenaid.


Ingredienti:
300 gr di pasta Fillo come da precedente ricetta postata qui
1 kg di zucca gialla
5 zucchine
250 gr di ricotta di pecora (usiamo la Zappalà)
200 gr di formaggio a fette (usiamo l' Edamer - Quattrocolli)
50 gr di parmiggiano grattuggiato
3 uova sbattute
½ bicchiere di olio d'oliva
un pochino di latte
sale e pepe


Procedimento

Cuocere la zucca a vapore (con tutta la sua buccia) è più agevole toglierla dopo e, quando si sarà intiepidita, tagliarla a fette alte 1 cm. . Cuocere sempre al vapore anche le zucchine, lasciarle intere e, quando saranno tiepide tagliarle a fette nel senso della lunghezza.

Disporre la pasta su di una teglia preventivamente unta con un pochino di olio e distendere la pasta incrociando i fogli, prima nel senso della lunghezza, oliarli, aiutandosi con un pennellino da cucina, e poi nel senso della larghezza, curare di lasciare sporgere dei lembi di pasta che serviranno poi per “impacchettare” il ripieno così da non farlo uscire dai bordi.


TORTA RUSTICA FILLO e ZUCCA
http://cucinainmusica.blogspot.com/ 
Mettere a strati il formaggio, alternando con uno strato di zucca, il parmiggiano, uno strato di zucchina, parte dell'uovo che abbiamo sbattuto con il sale e il pepe, e di nuovo un giro di pasta che oliamo, il resto della zucca, formaggio, zucchina e uovo fino a chiudere. Impachettare chiudendo e oliando gli strati di pasta che mano a mano vanno a chiudere la torta. Sull'ultimo strato, per non farla seccare troppo ho messo qualche cucchiaio di latte e chiuso con la stagnola, che ho bucherellato per far uscire il vapore in eccesso.

Cuocere in forno preriscaldato a 180 °C per 30 minuti,  poi scopriamo e continuiamo per altri 15' a fuoco scoperto.





Tag: Zucca gialla, Zucchine, Ricotta, Formaggio, Fillo, Phyllo, Torta Rustica, Cheese

Stampa la ricetta

venerdì 12 novembre 2010

PASTA e LENTICCHIE


Pasta e Lenticchie
http://cucinainmusica.blogspot.com/

E’ una ricetta velocissima ma bisogna avere già pronte le lenticchie che sono da preparare secondo la ricetta che è scritta qui.

Considerare che gli ingredienti sono per 3 persone.


Ingredienti

150 gr di spaghetti spezzettati (usiamo il N. 12 De Cecco)
150 gr lenticchie in umido già pronte
 
1 cucchiaino di brodo granulare di verdure (Knorr)
Olio extravergine d’oliva sale e pepe

Procedimento

Spezzettare gli spaghetti, come da foto, a metterli a cuocere in acqua salata, per 10 minuti (dei 12 totali).

Pasta e Lenticchie
http://cucinainmusica.blogspot.com/

Separatamente riscaldiamo le lenticchie con tre piccoli mestoli di acqua di cottura della
pasta, e aggiungiamo un cucchiaino di brodo granulare di verdure, e portiamo ad ebollizione.


Quando la pasta è pronta, la scoliamo e l'aggiungiamo alle lenticchie, continuando la cottura per altri 2 minuti.

Condire con dell'olio d'oliva a crudo e servire con formaggio grana.


Ricetta di Horas
 

Tag: Pasta, Spaghetti, Lenticchie, legumi, Lentil, legume,

Stampa la ricetta

LENTICCHIE in UMIDO

Lenticchie in Umido

E’ un contorno molto versatile, infatti è l'ideale compagno del cotechino del nostro capodanno, ma anche un utile base per una buonissima Pasta e Lenticchie. Ne prepariamo sempre una confezione intera e amiamo congelarne una porzione già pronta per fare la nostra minestra di Lenticchie.

Considerare che gli ingredienti sono proporzionati per una confezione da 500 gr di lenticchie.


Ingredienti


500 gr di lenticchie messe in ammollo per 12 ore
2 carote
1 cipolla media
1 spicchio di aglio
1 gambo di sedano
1 pezzetto (10 cm) di gambo di porro
4 gambi di prezzemolo
qualche foglia di basilico
Olio extravergine d’oliva sale e pepe



Procedimento


Passare al mixer tutte le verdure e metterle in una pentola, a bordi alti, nella quale abbiamo già messo dell'olio d'oliva a scaldare; soffriggere per qualche minuto, curando di girare spesso le verdure sino a farle appassire.

Lenticchie in Umido

Aggiungere le lenticchie, girare con il soffritto di verdure per farli amalgamare.


Coprire con acqua fredda e cuocere per circa 45 minuti, controllare la cottura in quanto è differente a seconda della qualità di lenticchia che abbiamo deciso di utilizzare.


A fine cottura aggiungiamo il sale ed un bel cucchiaio di olio d'oliva.


Ricetta di Horas

Tag: Lenticchie, legumi, Lentil, legume,


Stampa la ricetta

lunedì 8 novembre 2010

TORTA RUSTICA e PASTA FILLO

TORTA RUSTICA di PASTA FILLO
http://cucinainmusica.blogspot.com/
 E’ da parecchio tempo che ho acquistato un libro di cucina Greca, scritto in lingua Italiana (Le migliori Ricette Tradizionali della CUCINA GRECA – Ed DIMITRI HAITALIS, ATHENE), e più volte negli scorsi anni ho guardato le ricette ma poi, il tempo, il lavoro, la voglia, ecc.., alla fine è ritornato nello scaffale della mia libreria. Recentemente, bloggando qua e la, ho avuto modo di incrociare molte ricette di questa bellissima terra e mi sono ricordata di questo libro che sono andata a rispolverare. Ora il tempo c'è, il lavoro inizia ad essere un ricordo, e la voglia, bè quella a fasi alterne si affaccia e allora …..

La specialità che fino ad ora ho sempre trovato più complicata da realizzare è la Pasta Fillo o Phyllo ed è da qui che ho voluto iniziare; ho trovato anche una ricetta con una torta rustica, che nel ricettario è chiamata Spanakotiropitakia, agli spinaci, verdura che io non posso mangiare, e che ho provato a sostituire con le erbette; ho introdotto anche altre piccole varianti nella lavorazione ma, il risultato finale, è sicuramente apprezzabile.

Per la Torta Rustica alle Erbette.
Ingredienti:
300 gr di pasta Fillo
1 kg di erbette lessate in poca acqua e sgocciolate
1 cipollina (o 2 cipollotti freschi)
10 cm di cima tenera di un porro (se si usano i cipollotti non metterlo)
400 gr di formaggio Feta (si può tagliare con un pochino di ricotta di pecora)
3 uova sbattute
½ bicchiere di olio d'oliva
½ bicchiere di latte
spezie: aneto e noce moscata
sale e pepe

Per la Pasta Fillo.
300 gr di di Farina 0 (ho usato farina “0” con proteine al 13% - Carrefour) (o 2 Cup)
1 cucchiaio da tavola di aceto bianco
1 cucchiaio da tavola di olio d'oliva
il succo di mezzo limone
100 gr di acqua piuttosto calda al tocco delle dita (o ¾ di Cup)
1 pizzico di sale fino
farina per il tavolo di lavoro
olio d'oliva per ungere il contenitore
1 tazzina di latte

Miscelare tutti gli ingredienti in una scodella, lavorare per una quindicina di minuti. L'impasto deve risultare morbido, se serve aggiungere ancora poca acqua. Coprire con pellicola e riporre in frigorifero, in un contenitore leggermente unto d'olio, per 24 ore . Per la lavorazione ho usato il Kichenaid passando la pasta dal numero 1 al numero 7. Al termine spennellare la superficie della pasta con dell'olio per tenerla morbida fino al momento dell'uso. 


 Preparazione Torta Rustica

Cuocere le erbette e farle sgocciolare. In una padella far soffriggere la cipolla tagliuzzata, il porro, quando è appassita la verdura aggiungere le erbette tagliuzzate, aggiungere le spezie, un pizzico di aneto e uno di noce moscata, cuocere alcuni minuti per far asciugare un pochino la verdura. A parte tagliare a pezzettini la Feta, sbattere le tre uova condite con sale e pepe. In una teglia, unta con poco olio, stendere la pasta incrociando i lembi della pasta come da foto, mettere due strati sovrapposti sul fondo e, ad ogni striscia di pasta passare dell'olio d'oliva aiutandosi con un pennello. Aggiungere uno strato di verdura, unire il formaggio e cospargere con le uova, coprire con altra pasta e ripetere sino ad esaurimento degli ingredienti. Da ultimo sollevare i lembi laterali, per chiudere la torta, così da non far uscire il ripieno. Nell'ultimo strato aggiungere un pochino di latte per mantenere l'umidità dell'impasto durante la cottura. Mettere un coperchio di carta stagnola, sollevato dall'impasto con degli stecchini di legno (quelli degli spiedini vanno bene), altrimenti si attacca. Cuocere coperto per 30 minuti in forno preriscaldato, a 180 °C, Scoperchiare e cuocere ancora per 15 minuti fino a doratura.

Torta Rustica e Pasta Fillo
http://cucinainmusica.blogspot.com/
Tag: Torta Rustica, Feta, Pasta Fillo, Pasta Phyllo, Cucina Greca, Spanakotiropitakia,           Phylo Pastry, Feta Cheese, Greek Cuisine, Spanakotiropitakia,


Stampa la ricetta

Mele al Miele

Mele al Miele
http://cucinainmusica.blogspot.com/
Se abbiamo bisogno di un dessert dell'ultima ora e non abbiamo niente di pronto, ci salva sempre il nostro “MELE AL MIELE”, è un fine pasto velocissimo da fare, facile, economico, dietetico e anche salutare se pensiamo al vecchio adagio: “una mela al giorno leva il medico di torno”.

La sua cottura è al microonde.
Come mela ho utilizzato la “Marlene” del Sudtirol – Mela Alto Adige IGP.

Mele al Miele
http://cucinainmusica.blogspot.com/
 Ingredienti considerando 3 persone
3 mele tipo golden
1 cucchiaio da tavola di miele d'acacia


Procedimento

Sbucciare ed affettare sottilmente, circa 3-4 millimetri, le mele adagiandole su di un piatto per cottura al microonde.

Mele al Miele
http://cucinainmusica.blogspot.com/
 Aggiungere 1 cucchiaio di miele d'acacia, farlo scendere a filo dal cucchiaio che passiamo sopra alle mele affettate, e girando più volte il piatto fino, fino ad irrorare tutte le mele.

Cuocere al microonde per 2 minuti alla massima potenza (750Watt).


Mele al Miele
http://cucinainmusica.blogspot.com/
Tenere 1 minuto a riposo dopo la cottura nel forno spento.

Travasare nel piatto di servizio.


Mele al Miele
http://cucinainmusica.blogspot.com/
Da solo è già perfetto ma, volendo, si può guarnire per esempio con una pallina di gelato o altro a piacere.

Tag:   Mele, Miele, Dessert, Light.
          Apple, Honey, Dessert, Light .

Stampa la ricetta

venerdì 5 novembre 2010

BUDINO ALL'ARANCIA


Budino all'arancia
http://cucinainmusica.blogspot.com/

Possiamo chiudere in bellezza una cena con questo dolce all'arancia. Il suo sapore, leggermente acidulo, ben si combina come fine pasto, in particolare se abbiamo esagerato un pochino con i condimenti.

Le dosi sono riferite a due coppe.

Ingredienti
300 gr di succo d'arancia filtrato
20 gr di zucchero bianco
20 gr di maizena



Budino all'arancia
http://cucinainmusica.blogspot.com/


Procedimento.
Portare ad ebollizione il succo in un pentolino, aggiungere lo zucchero mescolato alla maizena e, con l'aiuto di un minipimer (frullatore ad immersione), frullare per pochi secondi, fino a far sciogliere tutta la maizena, riportare ad ebollizione e continuarla per 2 o 3 minuti.

Distribuire nelle forme che abbiamo deciso di utilizzare e porre in frigorifero per alcune ore.  Guarnire a piacere.

Questo dessert è stato fatto cosi:
il contenitore è di pasta Fillo o Phyllo, preformata e posta a cuocere per 10 minuti a 200 °C;

Budino all'arancia
http://cucinainmusica.blogspot.com/


- sulla base del cestino di Fillo abbiamo adagiato un disco di budino all'arancia;
- sopra al disco di budino abbiamo messo uno strato di panna spray;
- poi abbiamo aggiunto i ritagli di Fillo preventivamente cotti al forno per 5 minuti e sbriciolati;
- sopra abbiamo aggiunto un secondo disco di budino d'arancia;
- e aggiunto della panna spray;
- e guarnito aggiungendo del cioccolato amaro al peperoncino.



Budino all'arancia
http://cucinainmusica.blogspot.com/


Tags: budino, arancia, dessert, cioccolato, zucchero, maizena, Phyllo, Fillo
         pudding, orange, dessert, chocolate, sugar, corn flour, phyllo pastry.

Stampa la ricetta

mercoledì 3 novembre 2010

FAGIOLINI AL POMODORO



Fagiolini al pomodoro
http://cucinainmusica.blogspot.com/

E’ un contorno molto semplice e gustoso, si può consumare sia caldo che freddo, secondo la stagione; infatti, con la vendita dei surgelati, abbiamo la disponibilità di questa verdura tutto l’anno.

Considerate le dosi per tre persone

Ingredienti
500 gr. di fagiolini
uno scalogno piccolo
4 pomodori maturi o mezza scatola di polpa di pomodoro
alcune foglie di basilico
olio extra vergine d’oliva
sale e pepe


Procedimento

Cuocere i fagiolini a vapore (con la pentola a pressione bastano 4 minuti), sgocciolarli.

Preparazione della salsa:
- se utilizziamo i pomodori freschi, procedere come segue: in un pentolino portare a ebollizione dell’acqua,  fare un’incisione a croce sulla cima dei pomodori, tufarli nell'acqua bollente per qualche secondo, poi sgocciolarli, levare la buccia, tagliarli a spicchi, eliminare i semi e tagliarli a cubetti;

- se si usa la polpa di pomodori in scatola, è già pronta per l’uso.

In un tegame antiaderente mettere l’olio e lo scalogno tritato finemente, farlo imbiondire e aggiungere i pomodori, portare a cottura per 10 minuti e aggiungere i fagiolini e un pizzico di sale, farli insaporire per qualche minuto pepare e servire.


Fagiolini al pomodoro
http://cucinainmusica.blogspot.com/
 Ricetta di Horas

Tag:   Fagiolini, pomodori, polpa di pomodori, scalogno, olio extravergine d’oliva.
          French bean, green bean, tomato, tomato pulp, olive-oil, shallot.

Stampa la ricetta

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...