giovedì 30 dicembre 2010

Frutta secca rivestita



Frutta secca rivestita
http://cucinainmusica.blogspot.com/
  E' una risorsa, dell'ultimo minuto, per avere un dolce da presentare ad ospiti improvvisi.

Serve davvero poco per farlo, è necessario avere in casa, sempre pronti, alcuni ingredienti.

Occorrente:
1 confezione di datteri
1 confezione di albicocche essiccate
1 bustina di noci sgusciate
1 pacchetti di pasta di mandorle
1 bottiglina di colorante alimentare rosso
1 bottiglina di colorante alimentare verde


Preparazione della frutta:
Aprire da un lato sia i datteri, levando il nocciolo, che le albicocche, mentre avremo già pronte le noci, altrimenti le sgusciamo cercando di tenere il frutto il più intatto possibile.

Preparazione della pasta di mandorle colorata:
Dividere il pacchetto il due parti.
Prendere una delle due porzioni di pasta e creare una conca per inserirvi un cucchiaino di colorante, e lavorarlo (io resto sul lavandino sia per il gocciolamento, che per ripulirmi subito dopo per non restare macchiata), fare lo stesso con il secondo impasto.

Facendolo girare dentro ai palmi delle mani creiamo una lunga striscia che taglieremo in lunghezze di 2 centimetri circa.

A questo punto mettiamo la pasta all'interno della frutta, serriamo bene con le dita et voilà è pronto!

mercoledì 29 dicembre 2010

Branzino (o Spigola) in crosta di sale

 ..
 
Branzino (o Spigola) in crosta di sale
http://cucinaimusica.blogspot.com/

Il Branzino, o Spigola (come è chiamato in alcune parti d'Italia), cucinato in crosta di sale, è una ricetta di grande effetto, la sua preparazione non è difficile, anche se la descrizione può farla sembrare particolarmente elaborata, molto gustosa, ed è anche una pietanza delicata, “light”, infatti, si cucina senza condimenti.

E' meglio optare per un pesce “pescato in mare aperto” e non di allevamento; gli ingredienti indicati tengono conto di questo pesce che era di 2,5 Kg, piuttosto grosso!


Ingredienti
1 Branzino o Spigola
3 kg di sale grosso
2 limoni spremuti
olio extravergine d'oliva (quale condimento finale)
pepe
Erbe aromatiche fresche:
rosmarino, timo, maggiorana, erba cipollina; il tutto in quantità sufficiente sia per aromatizzare l'interno del pesce che per la preparazione del sale.

Preparazione:
Eviscerare il pesce, lavarlo (lasciare le scaglie) e adagiarlo in una teglia grande che avremo rivestito con un foglio di carta da forno sul fondo sufficientemente grande per avvolgerlo (sul fondo della teglia metto un'ulteriore foglio di carta forno per non farla rovinare dal sale).



Branzino (o Spigola) in crosta di sale
http://cucinainmusica.blogspot.com/

In una capace insalatiera mettere il sale, le erbe aromatiche sminuzzate grossolanamente, il succo dei limoni e amalgamare il tutto, se non è abbastanza umido si può aggiungere ½ bicchiere d'acqua, (alcuni uniscono del bianco d'uovo battuto, ma rende troppo duro l'involucro e non lo metto).

Inserire, all'interno del pesce, una parte delle erbe aromatiche e legare il pesce con dello spago da cucina, per non far entrare il sale all'interno del pesce.

Mettere uno strato di sale sulla carta da forno, appoggiarvi il pesce e ricoprire, per bene con il resto del sale aromatizzato, tutto il pesce, poi avvolgerlo con la carta da forno e chiudere bene.

Infornare a 200 °C per 45 minuti, scaduti i quali togliere la carta da forno, sulla parte superiore del pesce, e se ci fosse, qualche piccola crepa sulla crosta di sale, spruzzare un pochino di acqua e pareggiare con una spatola, per chiudere, e rimettere il pesce per altri 15 minuti in cottura scoperto.

Appena è cotto, con un martelletto o batticarne, rompere la crosta di sale, estrarlo su di un tagliere, spazzolarlo dai residui di sale e procedere a togliere la pelle e le lische.



Branzino (o spigola) in crosta di sale
http://cucinainmusica.blogspot.com/

Servirlo con un filo di un buon olio extravergine a crudo.

Ricetta di Horas.

martedì 28 dicembre 2010

Polpettone di Gallina farcita in salsa di pistacchio


 
Polpettone di Gallina farcita in salsa di pistacchio

E, dopo aver preparato la gallina disossata ripiena (la ricetta è postata qui: http://cucinainmusica.blogspot.com/2010/12/gallina-o-cappone-ripieni.html , dopo aver ottenuto un buonissimo brodo, da usare per le varie preparazioni di questi giorni, chiediamo, alla nostra gallinella, un ultimo sforzo, un polpettone di gallina farcito al pistacchio in salsa di pistacchio, questa è una ricetta di recupero della carne di gallina avanzata, ma la pietanza che si ricava è tutt'altro che un recupero!

Per la preparazione fare riferimento alla procedura indicata nella ricetta del polpettone di pollo che è postata qui: http://cucinainmusica.blogspot.com/2010/09/polpettone-di-pollo.html

Gallina farcita in salsa di pistacchio

Ingredienti
- 1 gallina lessata e disossata
- 50 gr di prosciutto cotto tagliato a quadrotti
- 1 bicchiere di pistacchi spellati (verdi)
- 1 uovo
- 3 cucchiai da tavola di parmiggiano
- 1 rametto di prezzemolo
- qualche scorzetta d'arancia
- sale e pepe

Acqua di cottura aromatizzata con la scorzetta d'arancia e 2 foglie di alloro.


Preparazione
Mettere in un mixer i pezzetti di gallina, il prosciutto cotto tagliati a cubotti, e tritarli grossolanamente, aggiungere il resto: uova, parmiggiano, prezzemolo, sale e pepe e girare insieme velocemente. Alla fine aggiungere la scorzetta d'arancia (poca) e unire i pistacchi.



Polpettone di Gallina farcita in salsa di pistacchio

Aprire un foglio di carta da forno e avvolgere la carne, legare con lo spago e mettere a cuocere per 45 minuti in acqua calda e già aromatizzata. Durante la cottura girare ogni tanto la carne in modo da immergere bene il polpettone nell’acqua di cottura.

Servire sia tiepido che freddo, si affetta meglio, e accompagnare con la salsa di pistacchio.


SALSA di PISTACCHIO e GINGER

Ingredienti
- 1 bicchiere di pistacchio pelato
- 10 fettine di ginger (quello usato per il sushi è più tenero)
- 2 cucchiai di pangrattato
- 12 cucchiai di brodo di gallina
- ½ bicchiere di succo d'arancia o di mandarino
- 2 cucchiaini di miele (meglio se di castagno)
- 1 cucchiaino di salsa di soya (io ho messo un mix fra dolce e salato)

Amalgamare al mixer e poi ripassare sul fuoco sino a quando si riscalda bene tutta, girare continuamente, se troppo asciutta aggiungere brodo. Servire con la carne.

Salsa di Pistacchio e Ginger
http://cucinainmusica.blogspot.com/


lunedì 27 dicembre 2010

Gallina (o cappone) ripieni


 
Gallina (o cappone) ripieni
http://cucinainmusica.blogspot.com/

Un alternativa al classico tacchino di Natale è la gallina, oppure il cappone, ripieni, la ricetta è più economica e dà in ogni caso ottimi risultati. Avendo ospiti in questi giorni ho preparato sia la tacchinella farcita al forno, che il rotolo di tacchino, che la gallina, sia ripiena che in brodo, ed anche un polpettone di gallina al pistacchio che postero poi (è una ricetta di recupero della carne di gallina avanzata).

La ricetta di riferimento è quella che uso per il rotolo di petto di tacchino farcito (lche è postata qui: http://cucinainmusica.blogspot.com/2010/12/petto-di-tacchino-farcito.html), preparato sempre con carni dolci e frutta ed alla ricetta di partenza che è quella del tacchino farcito (la ricetta è postata qui: http://cucinainmusica.blogspot.it/2012/12/tacchino-di-natale-tacchino-ripieno.html).


Ingredienti per 1 Gallina disossata (oppure cappone se abbiamo optato per questo)

Per il ripieno:
70 gr lonza di maiale tritata
70 gr vitello tritato
70 gr salsiccia (non speziata in modo evidente)
70 gr petto di pollo tritato
30 gr fegatini di pollo (a parte tritarli e ripassarli in padella con il burro – far raffreddare)
1 gambo di sedano pezzettini piccoli
30 gr parmiggiano grattugiato
2 fette di pan carrè ammollato nel latte e strizzato
10 marroni cotti interi
5 prugne secche denocciolate a piccoli pezzi (ammorbidire in acqua x alcune ore)
5 albicocche secche a piccoli pezzi(ammorbidire in acqua x alcune ore)
5 amaretti sbriciolati
1 mela annurca (o 1 renetta) a piccoli pezzi
1 uovo
spezie: salvia, rosmarino, maggiorana, timo e semi di coriandolo (facoltativo)
sale e pepe

Per il brodo:
1 carota
1 gambo di sedano
1 cipolla
spezie:alloro, chiodi di garofano
sale e pepe

Preparazione.
Lessare le castagne per 45’ in acqua bollente con una foglia di alloro, far raffreddare e sbucciare.

In una scodella miscelare: le carni tritate, i fegatini (che abbiamo già tagliato a piccoli pezzi e saltato in padella con poco burro), la salsiccia sminuzzata (privata del budello), il pane ammollato nel latte e strizzato, l' uovo, gli amaretti, il parmiggiano, le spezie: maggiorana, timo e salvia, poco sale e pepe, tutta la frutta.

Preparare la gallina:aprirla sullo sterno (o la schiena se siete più comodi così) e con un coltello ben affilato staccare la carne dalle ossa fino ad arrivare alla schiena, qui procedere con attenzione per non bucare la carne (in ogni caso ago e filo e si ricuce). Aprire il petto con tagli nel senso della lunghezza ed appiattire la carne.

Gallina (o cappone) ripieni
http://cucinainmusica.blogspot.com/

Ora togliere le ossa delle sovracosce: tagliare la parte tendinea intorno all'osso e, come quando si sfila una calza dalla gamba, far scivolare la carne fino alla giuntura successiva. Tagliare fra la giuntura e procedere cosi per l'altra coscia e per le ali.
A questo punto cucire la pelle intorno al collo per creare una sacca che andremo a riempire con il ripieno che avremo già preparato.

Le ossa che abbiamo tolto le andremo a mettere in una capace pentola con le verdure per fare un brodo di carne nel quale metteremo poi a cuocere la gallina ripiena quando abbiamo finito di farcire e cucire tutte le aperture.

Legare, con lo spago, le ali e le zampe fra loro per tenerla in forma e mettere a cuocere per 2 ore circa.

domenica 26 dicembre 2010

PETTO di TACCHINO FARCITO


Petto di TACCHINO Farcito
http://cucinainmusica.blogspot.com/

Si può non rinunciare al tacchino e nello stesso tempo ridurre drasticamente i tempi di preparazione ecco allora il rotolo di petto di tacchino farcito, preparato sempre con carni dolci e frutta come per la ricetta del tacchino farcito, ma gli ingredienti sono riproporzionati ( la ricetta è postata qui: http://cucinainmusica.blogspot.it/2012/12/tacchino-di-natale-tacchino-ripieno.html).


Ingredienti
1 Petto di Tacchino fatto preparare dal macellaio ben steso in un'unica grande fetta
70 gr lonza di maiale tritata
70 gr vitello tritato
70 gr salsiccia (non speziata in modo evidente)
70 gr petto di pollo tritato
30 gr fegatini di pollo (a parte tritarli e ripassarli in padella con il burro – far raffreddare)
2 fette di lardo o pancetta tesa x avvolgere il tacchino
1 gambo tenero di sedano a pezzettini piccoli
30 gr parmiggiano grattugiato
2 fette di pan carrè ammollato nel latte e strizzato
20 marroni cotti interi 10 x ripieno e 10 x guarnire
5 prugne secche denocciolate a pezzi (ammorbidire in acqua x alcune ore)
5 albicocche secche a pezzi(ammorbidire in acqua x alcune ore)
5 amaretti sbriciolati
1 mela annurca (o 1 renetta) a piccoli pezzi
3/4 di bicchiare di succo d'arancia e brandy
1 uovo
spezie: salvia, rosmarino, maggiorana, timo e semi di coriandolo (facoltativo)
condimenti x la cottura Brodo di carne, olio, burro, brandy
sale e pepe

Petto di TACCHINO Farcito
http://cucinainmusica.blogspot.com/

Preparazione.

Lessare le castagne per 45’ in acqua bollente con una foglia di alloro, far raffreddare e sbucciare.

In una scodella miscelare: le carni tritate, i fegatini (che abbiamo già tagliato a piccoli pezzi e saltato in padella con poco burro), la salsiccia sminuzzata (privata del budello), il pane ammollato nel latte e strizzato, l' uovo, gli amaretti, il parmiggiano, le spezie: maggiorana, timo e salvia, poco sale e pepe, tutta la frutta, lasciando solo i marroni interi per guarnire, li utilizzeremo a fine cottura.

Legare il tacchino, lardellare, mettere il rosmarino all'esterno, fissandolo con lo spago.

Ungere di olio una placca da forno e trasferire il tacchino, far saldare la carne rosolandola sul fuoco vivace, per qualche minuto, aggiungere il succo d’arancia e brandy , poco brodo caldo e trasferire in forno preriscaldato, considerare 1 ora di cottura a 200 °C, per ogni kg di carne.

Filtrare il fondo di cottura e dividerlo in due parti per la preparazione della salsa di accompagnamento e della guarnizione. 

Per la salsa di accompagnamento: aggiungere al fondo di cottura filtrato , diluito con poco brodo di carne, 1 cucchiaio di farina (o fecola di patate o maizena) e metterlo sul fuoco per pochi minuti per farlo addensare. 

Guarnizione di marroni: con l’altra parte del fondo di cottura, filtrato, far saltellare i marroni conservati per la guarnizione, fino a farli diventare di un bel marrone scuro.

Accompagnare il tacchino con i marroni ripassati con la salsa di cottura, delle patate arrosto e, volendo con confettura (dolce) di ribes nero e rosso (in vendita da Ikea) o salsa di mele.

E’ ottimo anche freddo, si può porzionare e congelare.


martedì 21 dicembre 2010

Biscotti impasto base

Con questo impasto di base si possono realizzare molti gusti diversi fra loro: Biscotti alle Nocciole, Biscotti alle Noci, Biscotti al Pistacchio, Biscotti all'Amaretto, Biscotti ai Fichi Secchi, Biscotti Gocce di Cioccolato, Biscotti Uva Passa, Biscotti Canditi di Cedro, Biscotti Canditi di Papaya, Biscotti Canditi di Zenzero, Biscotti Canditi di Ananas, Biscotti Canditi di Melone, Biscotti Albicocche Secche, Biscotti Prugne Secche, Biscotti alla Mandorla, Biscotti al Cocco, Biscotti alle Arachidi, etcc...
Biscotti impasto base
http://cucinainmusica.blogspot.com/

Questa ricetta dei BISCOTTI la uso come impasto di base per vari biscotti, si possono aggiungere all'impasto sia i canditi che la frutta secca passata al mixer, o del cocco, oppure gocce di cioccolato.

Occorrente
---------------------------------------------------------------------------------------------
per la preparazione di circa 30 biscotti60 biscotti  90 biscotti
farina bianca "00"400 gr 8001200
burro (*)200 gr 400600
zucchero bianco o di canna150 gr 300450
uova246
latte freddo100 gr200300
lievito per dolci1 bustina 23
sale1 pizzicoadeguareadeguare
noce moscata1 pizzico adeguareadeguare
vaniglia o vanillina in polvere1 bustina adeguareadeguare
(*) Il burro può essere sostituito da olio di semi di girasole 
--------------------------------------------------------------------------------------------

Per decorare, mettere gli ingredienti all'esterno dell'impasto, oppure direttamente nell'impasto.

Per dare il sapore possiamo scegliere fra gli ingredienti che seguono (tutti già provati e con resa ottimale):
- canditi di frutta, o frutta secca come: prugne, albicocche, fichi, oppure con mandorle macinate, mandorle, nocciole, noci, pistacchio o spagnolette sia macinate che tritate grossolanamente.
- oppure possiamo usare cioccolato in gocce, grattugiato, fuso, granella di zucchero, zuccherini colorati o al cioccolato, perline argentate o dorate.
- anche cocco in polvere, uvetta messa in ammollo e strizzata, ananas candito.
- buonissimi anche con amaretti (biscotti) sbriciolati
- volendo, si possono decorare quando sono freddi, con glassa o cioccolato.

Preparazione dell impasto.
Montare il burro con lo zucchero sino a quando diventa bianco cremoso, a questo punto incorporare le uova 1 per volta fino a totale riassorbimento. Aggiungere il latte, e la farina mescolata al lievito e fatta scendere a pioggia, ed infine la noce moscata, la vanillina e il sale.


Biscotti impasto base
http://cucinainmusica.blogspot.com/

Unire l'ingrediente che abbiamo scelto per aromatizzare i biscotti e amalgamare.

Mettere un foglio di carta da forno, precedentemente passato con del burro, su di una placca e dividere l'impasto a cucchiaini (usandone due per fare la porzione del biscotto).

Preriscaldare il forno a 200 ° C e infornare: calcolare da 7 a 10 minuti (la differenza dipende dal tipo di ingrediente usato per dare il sapore ai biscotti; ci vuole più tempo se abbiamo usato noci, nocciole, mandorle pistacchio).

Togliere dal forno e riporre su di un vassoio a raffreddare.

mercoledì 15 dicembre 2010

COZZE (o PEOCI) in SALMORIGLIO

Cozze (o Peoci) in Salmoriglio
http://cucinainmusica.blogspot.com/
Se c'è pesce nel menù, questo piatto non manca mai, è l'antipasto, l'intermezzo, la soddisfazione del gusto, insomma piace, piace sempre, e il nostro cuoco ha una manina speciale nel dosare le spezie, l'incontro dei sapori, e i morbidi frutti ... scivolano galleggiando in un'onda di sapore ... è sempre perfetto!

Ingredienti considerando 3 persone:

1/2 kg di cozze fesche
1 spicchio di aglio
2 cucchiai di olio d'oliva (si può sostituire con del vino bianco)
1 rametto di prezzemolo fresco (usiamo anche il gambo)

Preparazione:

Grattare per bene i gusci delle cozze (utile la paglietta di metallo in vendita nei supermarket), e lavarle varie volte, cambiando continuamente l'acqua.

Metterle in una casseruola o padella d'acciaio, con olio (o il vino bianco) ed il gambo di prezzemolo spezzettato, lo spicchio d'aglio, coprire e far cuocere, scuotere  il tegame per favorire l'apertura delle valve.

Non appena si aprono, aiutandosi con una schiumarola, toglierle dal tegame e metterle a raffreddare in una scodella; continuare cosi fino a quando si sono aperte tutte. si può battere sul guscio con un cucchiaio per accellerare l'apertura di quelle quasi pronte.


Cozze (o Peoci) in Salmoriglio
http://cucinainmusica.blogspot.com/

Disporre le cozze ben allineate in un vassoio e versare in ogni conchiglia la salsa preparata e servire.

Ricetta di Horas

---------------------------------------------------------------------

Salsa SALMORIGLIO (detto Salamaricchiu in Siciliano)

Salsa SALMORIGLIO
http://cucinainmusica.blogspot.com/

Ingredienti per 3 persone

1 spicchio di aglio
1 rametto di prezzemolo
1 pizzico di timo secco
3 cucchiai di olio extravergine d'oliva
1 limone spremuto (o succo di un limone)
Sale e pepe q.b. (quanto basta)

Preparazione:

Tritare l'aglio ed il prezzemolo e metterlo in una ciotola con l'olio ed il succo di limone.


Salsa SALMORIGLIO
http://cucinainmusica.blogspot.com/

Aggiungere il timo, il sale ed il pepe e amalgamare il tutto.

Si può mettere in frigorifero per 15 minuti.

Ricetta di Horas

venerdì 10 dicembre 2010

Pirottine Fillo e Zucca



Pirottine Fillo e Zucca
http://cucinainmusica.blogspot.com/

Possiamo decidere di collocarle dove vogliamo nel nostro menu.

Si prestano quale antipasto, magari tagliate a fette, oppure come primo piatto o, volendo, è anche un'alimento completo per fare da piatto unico; a noi la scelta.

Ingredienti per 3 pirottine (misura cm 9x7 h 6)

150 gr di zucca mantovana cotta al vapore
2 patate medie cotte al vapore
125 gr di formaggio feta
1 uovo
3 cucchiai di formaggio grattugiato
30 gr di burro fuso per spennellare
½ tazzina di latte per spennellare

Abbiamo già preparato la pasta Fillo il giorno precedente: per la ricetta vedere qui 
200 gr di pasta Fillo.

Procedimento

Passiamo al mixer tutti gli ingredienti e lasciare a riposare il composto.

Stendere la pasta fillo, considerando di dover foderare i 3 contenitori, dividerla per 3 porzioni e queste ancora in 3 parti.

Passare al Kitchenaid dal numero 1 fino al numero 7 la pasta e la stendiamo sul tavolo, bagniamo la superficie con qualche spennellata di burro fuso.

Prendiamo un ritaglio di pasta, lo bagniamo di burro e lo ripieghiamo in tre parti, poi lo adagiamo sul fondo del contenitore e l'eccedenza la facciamo sporgere tutta da un lato. Passiamo a mettere un terzo del ripieno totale previsto per una pirottina, copriamo con un'altro strato di pasta, anche questo ripiegato in tre dopo averlo bagnato con burro, e chiudiamo, mettiamo la terza parte di crema di zucca e chiudiamo.

Procediamo allo stesso modo con le altre tre pirottine.

Pirottine Fillo e Zucca
http://cucinainmusica.blogspot.com/
Chiudiamo i lembi dell'impasto e spennelliamo con il latte e poco burro.

Inforniamo, in forno già caldo, a 200 °C per 30 minuti.

Tags: Zucca gialla, Zucchine, Ricotta, Formaggio, Patate, Fillo, Phyllo, Torta Rustica, Cheese, Potetos

domenica 5 dicembre 2010

LONZA di MAIALE


Questo è un arrosto da ….. incorniciare!


Lonza di Maiale
http://cucinainmusica.blogspot.com/
E' un arrosto per tutte le stagioni.

Ottimo appena preparato, magari con un bel purè di patate, ma altrettanto buono consumato il giorno dopo quando è freddo e si riesce ad affettare sottilmente.

Dosi per 4 persone.

Ingredienti:

1/2 kg. di lonza di maiale
2 rametti di rosmarino
4 foglie di salvia fresca
2 cucchiai di olio
1/2 bicchiere di vino bianco
1 bicchierino di brandy
1 tazza di brodo di carne
 

Preparazione:

Legare la lonza con dello spago da cucina, infilare sotto lo spago i rametti di rosmarino e la salvia.
In una padella di ghisa o d'acciaio, versare l'olio e adagiare la carne, farla arrosolare fino a quando prende un colore bruno, aggiungere il vino ed il brandy e farli evaporare, girando continuamente la carne.

Lonza di maiale
http://cucinainmusica.blogspot.com/

Nel frattempo accendere il forno e portarlo ad una temperatura di 180 gradi. Aggiungere la tazza di brodo e infornare la carne.

Cuocere per 45 minuti circa girando la carne a metà cottura e bagnarla con il liquido di cottura.
A cottura ultimata, fare raffreddare un pochino la carne e affettarla.

Lonza di maiale
http://cucinaimusica.blogspot.com/

La carne calda può essere servita accompagnata da un contorno di purea di patate, o altra verdura, ad esempio le cime di rapa lessate e ripassate in padella, oppure, quando è fredda, guarnita con dei sottaceti.


Ricetta di Horas.

Tags: carne di maiale, rosmarino.salvia, brandy, verdure sott'aceto, purea di patate
           pork, rosemary, sage, brandy, pickled vegetables, mashed potatoes





sabato 4 dicembre 2010

PENNE al sugo di FAVE


Penne al sugo di fave
http://cucinainmusica.blogspot.com/
E’ una ricetta del nostro meridione, realizzata con molte varianti, noi proponiamo la nostra .

Considerate le dosi per tre persone.

Ingredienti:
240 gr. di pasta tipo penne
200 gr fave surgelate
1 cipolla media
50 gr. di prosciutto cotto a dadini
2/3 cucchiai di salsa di pomodoro pronta, condita con foglie di basilico
2 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
1 mestolino di brodo vegetale
Sale e pepe o peperoncino.
Pecorino o parmigiano
1 rametto di foglioline di basilico fresco per guarnire

Preparazione:
In un tegame antiaderente, mettere due cucchiai d’olio la cipolla tritata e il prosciutto tagliato a dadini, appena incomincia a dorare la cipolla, aggiungere le fave e un po’ di brodo vegetale.

Portare a cottura per 20 minuti circa, aggiungere 2/3 cucchiai di salsa di pomodoro e fare amalgamare il tutto per qualche minuto.

Penne al sugo di fave
http://cucinainmusica.blogspot.com/
In una pentola, far cuocere la pasta al dente con abbondante acqua, leggermente salata, una volta cotta scolarla e aggiungerla al sugo di fave, fare saltare per amalgamare i sapori e aggiungere il pepe o il peperoncino e il formaggio, quindi servire.
Ricetta di Horas.

Tag.: pasta tipo penne, prosciutto cotto, basilico, brodo vegetale. peperoncino, parmigiano, pecorino.
         pasta penne type, basil, ham, vegetable broth, hot pepper, parmesan, pecorino cheese

venerdì 3 dicembre 2010

PASTA con la MOLLICA


Pasta con la Mollica
http://cucinainmusica.blogspot.com/

La Pasta con la Mollica o in siciliano “Pasta ca Muddica”, è una ricetta della cucina povera siciliana, i miei nonni la preparavano con i bucatini (quando c'erano) o con qualsiasi tipo di pasta disponibile. Il condimento veniva chiamato anche “sugo finto”, per distinguerlo da quello più ricco fatto con altri ingredienti.

Ingredienti per 3 persone

240 gr di ziti (sedani) o altri tipi di pasta
6 cucchiai di pangrattato
1 cucchiaio di formaggio pecorino grattuggiato
3 cucchiai di olio d'oliva
3 acciughe dissalate (vanno bene anche quelle sott'olio)
pepe o peperoncino


Preparazione

Mentre si cuoce la pasta prepariamo il condimento.

In una padella tostare il pangrattato con l'olio d'oliva e le acciughe sminuzzate, girare frequentemente fino a lieve colorazione bruna (non farlo bruciare!).

Pasta con la Mollica
http://cucinainmusica.blogspot.com/

Alla pasta scolata aggiungere 1 cucchiaio di olio, il formaggio pecorino grattugiato che abbiamo preparato, e un pochino di pepe o peperoncino se gradito, far saltare in padella con il sugo di mollica e acciughe, girare e servire.

Ricetta di Horas

Tags: Pasta con la Mollica, Pasta ca Muddica, Alici, Acciughe

PEPERONI alla GRIGLIA



Peperoni alla griglia
http://cucinainmusica.blogspot.com/

E' una ricetta che si presta sia per un antipasto che per accompagnare carne o formaggi.

Ingredienti:

per 4 persone

4 peperoni di vari colori
1 spicchio d'aglio
1 rametto di prezzemolo
1 pizzico di origano
olio extra vergine d'oliva.
succo di limone.

Preparazione:

Mettere i peperoni sulla griglia del forno, scaldato a 180 gradi, ( o sulla griglia del barbeque), girarli di tanto in tanto per circa 15 minuti, se si cuociono nel forno, farli cuocere con il grill per altri 5 minuti.


Peperoni alla griglia
http://cucinainmusica.blogspot.com/
Appena cotti metterli in un sacchetto di carta e il tutto in un sacchetto di plastica per circa 1/2 ora. Dopo pelare i peperoni, togliere i semi e ridurre a striscioline i peperoni e metterli in un contenitore insieme all'aglio tagliato a rondelline, il prezzemolo tritato, un pizzico d'origano, l'olio e il sale.

Peperoni alla griglia
http://cucinainmusica.blogspot.com/

Si possono servire sia caldi che freddi. Nelle singole porzioni è meglio aggiungere del succo di limone per renderli più digeribili. Per chi non ama l'aglio si può non metterlo.

Ricetta di Horas

Tags:  peperoni grigliati, lauro, origano, grilled peppers, laurel, oregano

EASY BRIOCHE


Easy brioche
http://cucinainmusica.blogspot.com/
Questa brioche è un gradevole incrocio fra un pane dolce ed una brioche; del primo mantiene la tipologia della lavorazione, del secondo non ha tutto quel burro che di solito si mette, è quindi l'ideale per fare pace fra la gola ed il centimetro (si, quello che si usa per misurare la circonferenza dei nostri fianchi ahimè!).

L'ispirazione per la ricetta arriva da questo volume - Bread (River Cottage Handbook) di David Stevens (in vendita su Amazon Italia – Libri in altre lingue - a questo link )

Per la lavorazione ho usato il Kitchenaid accessoriato con gancio a foglia e poi il gancio per impastare.

Ingredienti per 18 Brioche

650 gr di farina “00” di grano tenero totali (proteine 10,5 venduta da Carrefour ) di cui
400 gr di farina - 1° impasto
150 gr di farina – 2° impasto
100 gr di farina – 3° sulla spianatoia
8 gr di sale
2 cucchiai di zucchero
1 cucchiaio di malto o miele
1 bustina di lievito liquido Lievital ( 38 ml di prodotto) o in alternativa 5 gr di lievito secco
90 gr di latte caldo
100 gr di burro sciolto e raffreddato
4 uova medie sbattute (*)
1 uovo intero e 2 cucchiai di latte sbattuti insieme per la laccatura esterna.

(*) le uova devono essere a temperatura ambiente, se prese in frigorifero immergerle intere in acqua calda per 30 minuti.

Easy brioche
http://cucinainmusica.blogspot.com/

--------------la sera----------------

1° Impasto
Mettere nel mixer i 400 gr di farina, il sale, lo zucchero e dare alcuni giri di mixer usando la foglia per impastare. Aggiungere le uova che abbiamo battuto con il latte , già scaldato per 20 secondi in microonde, e incorporiamo girando a velocità 2, fino ad assorbimento totale.

Continuando a girare incorporiamo il lievito e, da ultimo, il burro fuso e raffreddato.

Facciamo lavorare l'impasto per 10 minuti, poi copriamo sigillando con un sacchetto di plastica e lo lasciamo a lievitare fino al mattino successivo (il mio ha riposato per 6 ore).

Il mio impasto è aumentato in volume di quasi 5 volte, era molto poroso e piuttosto appiccicaticcio.

--------------mattino successivo ----------------
2° impasto
Rimettiamo la scodella del mixer nel suo alloggio e facciamo ripartire l'impasto a velocità 2, poco per volta incorporiamo i restanti 150 grammi di farina.

Lasciamo girare l'impastatrice per 30 minuti.

3° impasto
Prepariamo la spianatoia per impastare a mano con la restante farina che allarghiamo, poi versiamo sopra l'impasto e lavoriamo delicatamente, lo “rotoliamo” e pieghiamo a tre giri, nella farina,  fino a quando non è più appiccicoso e si stacca dal tavolo, ma è ancora molto morbido. A questo punto si riesce a stendere con il mattarello per dare la forma desiderata e possiamo farcire.
Io all'interno ho messo della marmellata di albicocche, va benissimo anche la nutella o la crema pasticcera.

Preriscaldiamo il forno a 40 °C e mettiamo le nostre brioche a lievitare per 1 ora, dopo averle spennellate di uovo battuto con il latte.

Dopo 1 ora di lievitazione toglierle dal forno che nel frattempo scaldiamo a 200 °C e ripassare con il pennello la superfice che nel frattempo si è asciugata un pochino.

Mettere in forno a 200 °C per 10 minuti, poi abbassare a 180 °C e continuare la cottura per altri 15 minuti.

Quando sono pronte è possibile surgelarle, io ne ho conservate la metà.

Ne ho anche consumato subito alcune perchè volevo assaggiarle, e poi, dopo la prima, ne ho provato una seconda, poi una terza ed ....  una quarta, ma ... solo .... per “approfondire”...  insomma, se non le surgelavo, le altre non c'erano già più!

Tags: Brioches,

PEPERONI in AGRODOLCE



Peperoni in Agrodolce
http://cucinainmusica.blogspot.com/
 E’ un piatto semplicissimo, può essere servito con degli antipasti, sia caldo che freddo, ed è anche un ottimo contorno per qualsiasi pietanza.


Considerate le dosi per tre persone

Ingredienti
3 peperoni, se di colore diverso è meglio.
2 foglie di lauro spezzettate.
1 pizzico di origano.
2 cucchiai di aceto bianco.
2 cucchiaini di zucchero.
1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva.
un pizzico di sale.


Procedimento:

Lavare i peperoni, tagliarli a metà, togliere la parte bianca e i semi e tagliarli a quadrotti.

Peperoni in Agrodolce
http://cucinainmusica.blogspot.com/

In una padella antiaderente, mettere l’olio i peperoni il lauro spezzettato e il pizzico di origano, farli cuocere per circa 10 minuti a fuoco lento, girandoli di tanto in tanto. Alla fine della cottura aggiustare di sale, aggiungere l’aceto, farlo evaporare, e aggiungere lo zucchero, coprire con un coperchio per qualche minuto e servire. Ottimo sia caldo che freddo.



Ricetta di Horas

Tags:  peperoni, lauro, origano, peppers, laurel, oregano.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...