lunedì 30 maggio 2011

Minestra ai Fusti di Broccoli

Minestra ai Fusti di Broccoli - http://cucinainmusica.blogspot.com/

Per la minestra utilizziamo le parti del fusto che di solito, dopo averle ripulite dai fiori e da qualche foglia tenera, poi si buttano nella pattumiera. E invece molto ci possono ancora dare.


I Broccoli, sono una sorta di “farmacia naturale” che consente di curarci in salute, come da scheda che segue:

Broccoli formidabili per la salute: combattono anche helicobacter pylori

I broccoli rappresentano una sorta di "farmacia naturale", ricchi come sono di vitamine, minerali e antiossidanti. Ora si scopre anche che contrastano H. pylori e favoriscono il benessere dello stomaco. Il reso dell'articolo qui 
Inoltre contribuiscono anche ad aiutare il bilancio di famiglia, e di questi tempi è utile saperlo.

Ingredienti per 4/5 porzioni di crema di Broccoli
4 fusti di broccolo
2 cipolle medie
3 carote medie
3 patate medie
1 cucchiaio di granulato per brodo vegetale
1 cucchiaio da tavola di olio
3 foglie di alloro
4 foglie di basilico fresco
2 foglie di salvia
1 pizzico di rosmarino secco macinato

Minestra ai Fusti di Broccoli - http://cucinainmusica.blogspot.com/

Pelare i fusti rimuovendo la parte coriacea esterna. Tagliare tutta la verdura a pezzetti.
Metterli a cuocere, uso la pentola a pressione, con sufficiente acqua a cuocere per 1 ora circa.

Passare tutto al mixer, aggiungere una fetta di formaggio da fondere in ogni piatto ed una bella grattata di parmigiano.

Le minestre del recupero, vedere anche la “Minestra Finocchiona” qui  


domenica 29 maggio 2011

Torta Farcita alle Fragole

E la dieta? .... domani, domani comincio!!!!
Torta Farcita alle Fragole - http://cucinainmusica.blogspot.com/

Serve per una torta da 33 cm di diametro 8/10 porzioni

Ingredienti pasta
100 g zucchero di canna Golden Caster (o semolato)
300 g farina 00 (per torte)
100 g burro freddo tagliato a quadratini
2 uova
1 bustina di lievito
alcune zeste (scorzette) di limone
1 pizzico sale

Lavorazione della pasta
Incorporare il burro con la farina sfregando le mani (con lo stesso gesto che facciamo per lavarci), quando il burro si è totalmente incorporato, aggiungiamo il sale e le uova leggermente battute e amalgamiamo molto grossolanamente, poi mettiamo l'impasto avvolto in un film plastico in frigorifero per minimo 30 minuti.
Trascorso questo tempo infariniamo il tavolo e stendiamo la pasta con un rullo (ideale quello riempibile con acqua fredda) formiamo un disco che andremo a sistemare in una teglia inburrata ed infarinata. Pareggiamo i bordi e diamo un disegno con dei pizzichi sulla pasta, o con una forchetta.

Aggiungiamo la crema che abbiamo preparato ed inforniamo in forno statico preriscaldato a 180°C per 25 minuti, spegnere e lasciare in forno aperto ancora per 5 minuti.

Aggiungere le fragole che abbiamo preparato e fatto riposare per una trentina di minuti.

Ingredienti per crema di farcitura
50 g zucchero di canna Golden Caster
1 rosso d'uovo
250 latte
45 g farina 00
1/2 cucchiaio di vanillina
alcune zeste di limone (scorzette)
200 g mascarpone
50 g di latte condensato * (Homemade)
*se non lo abbiamo aumentare la quantità di zucchero e di latte in proporzione.

Torta Farcita alle Fragole - http://cucinainmusica.blogspot.com/
Mescolare a freddo il rosso d'uovo con lo zucchero, la farina e poco latte, sbattere vigorosamente e aggiungere il resto del latte. Cuocere a bagnomaria portare ad ebollizione tutti gli ingredienti girando, eliminare eventuali grumi con un frullatore ad immersione, quando si sarà rappreso togliere dal fuoco e porre a raffreddare coprendo con un film plastico. Quando è tiepida, con l'aiuto di una frusta, incorporare il mascarpone girando vigorosamente l'impasto.

Ingredienti copertura con fragole
1/2 kg fragole circa
1 bicchierino di limoncello (o altro liquore)
1 cucchiaio colmo di zucchero a velo

Sbattere il limoncello con lo zucchero a velo, versarlo sulle fragole, girarle per farle insaporire e mettere in frigorifero in attesa dell'uso.

e volendo panna montata
125 g di panna e 1 cucchiaio da tavola di zucchero a velo

Vedere anche:

lunedì 23 maggio 2011

Rosette di Maggio

Rosette di Maggio -  http://cucinainmusica.blogspot.com/

Rosette di Maggio: da un'idea della Maestra di Cucina Alessandra Spisni, ricetta presentata alla Prova del Cuoco (TV-RAI-1) del 20-05-2011. La Maestra ha steso la pasta a mano, ma lei è “una sfoglina medagliata” io vado con la tecnologia; la ricetta mi è piaciuta moltissimo; prima nelle sue premesse, ma poi mi ha conquistata totalmente dal suo gusto delicato. Ecco un altro piacevole modo per mangiare la pasta fresca cotta al forno.


Per la lavorazione ho usato il KitchenAid.

Questa ricetta ha reso 18 rosette (6/8 porzioni).

Ingredienti pasta:
300 g di farina per sfoglia
3 uova
1 cucchiaio di olio d'oliva (mia variante)
1 pizzico di sale

Ingredienti ripieno:
300 g di prosciutto cotto
150 g di formaggio parmigiano
300 g di lattuga romana (circa 30 foglie)

Preparare la  Salsa Besciamella (occorre un pochino più fluida) con:
1litro di latte intero
90 g di burro
60 g di farina per tutti gli usi
1 pizzico di noce moscata
1 pizzico di sale


Procedimento per la preparazione della pasta.
Preparare la pasta con 300 g di farina per pasta fresca e 3 uova, olio e sale. Avvolgere in un panetto e mettere a riposare in frigorifero per 30 minuti.
Tirare la sfoglia passando dal numero 1 al numero 5 della sfogliatrice. Tagliare la pasta a strisce di circa 50 centimetri di lunghezza. Mettere a cuocere in acqua salata,  con 1 cucchiaio di olio, per 4/5 minuti.
A parte preparare un contenitore con acqua fredda salata e, trascorso il tempo di cottura, togliere la pasta dalla pentola e tuffarla nell'acqua fredda, girare per favorire il raffreddamento.

Rosette di Maggio -  http://cucinainmusica.blogspot.com/

Preparazione della lattuga.
Staccare le foglie di lattuga e tuffarle in acqua bollente, far cuocere per 3 minuti, passare sotto acqua fredda e distribuirle su di un canovaccio in attesa dell'uso.

Farcitura della pasta.
Abbiamo preparato un piano di lavoro sul quale abbiamo steso dei canovacci da cucina, togliamo la pasta dall'acqua e la stendiamo sui canovacci, sovrapponendo ogni striscia di circa 1 centimetro e componiamo un grande rettangolo. Distribuire sulla pasta una spolverata di formaggio grana.
Passare ora alla distribuzione delle fette di prosciutto cotto, sempre su tutta la superficie e poi della lattuga. Dare una seconda spolverata di formaggio parmigiano.
Rosette di Maggio -  http://cucinainmusica.blogspot.com/

Ora con l'aiuto dei bordi del canovaccio, e partendo dal lato più lungo, alziamo il bordo della pasta e la ripieghiamo avvolgendola per dare la forma di un salame.

Sul fondo di una teglia passiamo uno strato di Salsa Besciamella.

Tagliamo delle rondelle di pasta di circa 2 cm di spessore e le disponiamo nella teglia in senso verticale (vedere le foto), continuare fino ad esaurimento della pasta.

Distribuire sulla pasta la Salsa Besciamella, facendola penetrare anche fra le pieghe.
Ridare una spolvero di formaggio parmigiano e infornare in forno preriscaldato a 200°C per circa 30 minuti. (N.B. La ricetta indicava 180°C per 20 minuti ma per me non è bastato).

sabato 21 maggio 2011

Pane ai Cereali e Latticello


Pane ai Cereali e Latticello - http://cucinainmusica.blogspot.com/


Questa è una ricetta del recupero. Il primo è per il latticello prodottosi dalla lavorazione di formaggio e ricotta, poi mi sono avanzate prugne ed albicocche secche da consumare. Ho aggiunto del muesli ed altri frutti ed ho fatto un pane molto ricco per la mia colazione.

Ingredienti
1 kg di farina di grano duro per panificazione (uso Carefour 11% proteine)
1 litro di latticello (da lavorazione formaggio, non è Buttermilk, ma si può usare)
1 bustina di lievito liquido Lievital (dose per 500 g di farina ma è bastato)
1 cucchiaio di malto di kamut
3 cucchiai di olio d'oliva
1 tazza di cereali misti alla frutta secca - muesli
2 cucchiai di crusca
15 albicocche essiccate già ammollate in acqua per qualche ora
10 prugne secche
1 tazza di semi di girasole
1 cucchiaio di semi di papavero
2 cucchiai di semi di sesamo
1 cucchiaio di spagnolette
2 cucchiai di noci
1 cucchiaio di pistacchi
3 cucchiai di granella di mandorle
1 tazzina da caffè di zucchero
1 pizzico di sale

Per prima cosa ho amalgamato a poca farina e poco latticello il lievito. Poi ho aggiunto tutta la farina e tutto il latticello, il sale e, con una spatola, ho mescolato sino ad uniformare.

Ho unito la crusca, e i cereali.

Coperto e messo a lievitare per 3 ore in luogo riparato (forno spento)

Ripreso l'impasto, stendendolo su piano infarinato e data una forma allungata, cosparso di zucchero, e raccolto girando, spargendo poca farina per farlo staccare dal piano, e messo in una teglia a ciambella, già unta con olio di semi e infarinata.

Ho unto la superficie con olio di semi di girasole e spruzzato con poca acqua.

Infornato a forno preriscaldato a 240°C per 20 minuti, coperto con foglio di alluminio e portato a cottura per altri 30 minuti abbassando a 200°C.

Il pane è croccante fuori e morbido dentro, profumatissino!

giovedì 19 maggio 2011

Contenitori Edibili per Dolce e Salato


Contenitori Edibili per Dolce e Salato - ihttp://cucinainmusica.blogspot.com/


La pasta è fatta con la ricetta che è postata qui, in aggiunta del colorante naturale rosso da semi di Annatto (la scheda qui), diluito in poco olio di semi e steso sulla pasta, e per i verdi, messi direttamente sull'impasto, del colorante sintetico (Buco-Pandan e Green Pandan) negli altri.

La pasta è stesa con il KitchenAid, ed è passata più volte nel numero 1; poi nei successivi, per allungarla, fino al numero 4.  Tagliata a misura e sistemata su dei pirottini capovolti per la formatura.

Contenitori Edibili per Dolce e Salato - ihttp://cucinainmusica.blogspot.com/
Cottura in forno ventilato, preriscaldato, a 200°C per 7-8 minuti.

Per la mousse
250 g di formaggio neutro o dolce (tipo Philadelphia)
450 g di prosciutto cotto tagliato a dadini
200 g di misto di verdure sott'olio

Contenitori Edibili per Dolce e Salato - ihttp://cucinainmusica.blogspot.com/
Passare al mixer tutto insieme, usare il programma pulse per creare una minuscola granulosità



PASTA FILLO (or Phyllo)


PASTA FILLO (or Phyllo)


La lavorazione è fatta con il Kitchenaid (Foto del 8-11-2010)


E’ da parecchio tempo che ho acquistato un libro di cucina Greca, scritto in lingua Italiana (Le migliori Ricette Tradizionali della CUCINA GRECA – Ed DIMITRI HAITALIS, ATHENE), e più volte negli scorsi anni ho guardato le ricette ma poi, il tempo, il lavoro, la voglia, ecc.., alla fine è ritornato nello scaffale della mia libreria. Recentemente, bloggando qua e la, ho avuto modo di incrociare molte ricette di questa bellissima terra e mi sono ricordata di questo libro che sono andata a rispolverare. Ora il tempo c'è, il lavoro inizia ad essere un ricordo, e la voglia, bè quella a fasi alterne si affaccia e allora …..


La specialità che fino ad ora ho sempre trovato più complicata da realizzare è la Pasta Fillo o Phyllo ed è da qui che ho voluto iniziare; ho trovato anche una ricetta con una torta rustica, che nel ricettario è chiamata Spanakotiropitakia, agli spinaci, verdura che io non posso mangiare, e che ho provato a sostituire con le erbette; ho introdotto anche altre piccole varianti nella lavorazione ma, il risultato finale, è sicuramente apprezzabile.

Ingredienti per la Pasta Fillo.
300 gr di di Farina 0 (ho usato farina “0” con proteine al 13% - Carrefour) (o 2 Cup)
1 cucchiaio da tavola di aceto bianco
1 cucchiaio da tavola di olio d'oliva
il succo di mezzo limone
100 gr di acqua piuttosto calda al tocco delle dita (o ¾ di Cup) (circa 45-50°C)
1 pizzico di sale fino
farina per il tavolo di lavoro
olio d'oliva per ungere il contenitore

Miscelare tutti gli ingredienti in una scodella, lavorare per una quindicina di minuti. L'impasto deve risultare morbido, se serve aggiungere ancora poca acqua. Coprire con pellicola e riporre in frigorifero, in un contenitore leggermente unto d'olio, per minimo 1 ora e fino a 24 ore . Per la lavorazione ho usato il Kitchenaid passando la pasta dal numero 1 al numero 7. Al termine spennellare la superficie della pasta con dell'olio per tenerla morbida fino al momento dell'uso. 


Torta rustica realizzata con la Fillo o Phyllo homemade (la ricetta completa è su http://cucinainmusica.blogspot.com/2010/11/torta-rustica-e-pasta-fillo.html del 8-11-2010)

NB: consiglio di vedere i 3 video per la lavorazione manuale, sia dolce (Apple Strudel Recipe, Hungarian Cherry Strudel) che salata (Greek Food Tv  -  Filo Pastry - Classic Phyllo Dought), con le ricette della tradizione Greca (testo in inglese e traduzione con Google) nel Blog a questa pagina: Link:  http://cucinainmusica.blogspot.com/p/fillo-or-phyllo-video.html, dove ho inserito anche un video con una realizzazione "gitana"; la pasta è stesa su di un tavolo molto rustico ed in ... aperta campagna! (Video http://www.youtube.com/watch?v=DvrHZ4LKNs4 ), e un Tutorial, con immagini passo a passo, realizzato dalla bavissima Dima Sharif ( a Jordanian national living and working in Dubai, is a Food Artisan)(http://www.dimasharif.com/2012/02/how-to-make-fresh-phyllo-dough-step-by.html).


sabato 14 maggio 2011

Muffin con Mele e Yogurt Greco

Muffin con Mele e Yogurt Greco -http://cucinainmusica.blogspot.com/


Sono i miei primi e molto debbo ancora imparare, ho preso l'ispirazione nel bellissimo Blog di Federica, qui la ricetta, che a sua volta aveva visto questa postata qui .

Ho fatto il mio primo esperimento, li ho preparati con delle mele; non sono venuti male ma io li volevo più paffutelli.

Ci riproverò di sicuro anche perché ad un certo punto il timer del forno è saltato ed ha iniziato a lampeggiare, si è portato a 200 gradi ed ha perso il tempo! Era verso la fine della cottura ma stavo chiacchierando con la mia “cucciola” ed ho perso di vista il timer per qualche minuto. Ho dovuto continuare la cottura procedendo di 5 minuti per volta per arrivare alla fine. Quindi i tempi sono da verificare ancora.

 Ingredienti per 16 pirottini:

250 gr farina 00
1 bustina di lievito per dolci
170 gr yogurt greco Total
120 gr olio di girasole
200 gr zucchero
3 uova
3 mele golgen grattugiate
1 limone spremuto
1 cucchiaio da thè di cannella
1 pizzico di sale (facoltativo)

Procedimento: lavorare prima tutti i liquidi insieme e da ultimo unire la farina.

Lavorare l'olio di semi di girasole con lo zucchero.

Nel frattempo grattugiare le mele e unirle al succo di 1 limone per non farle imbrunire.

Aggiungere all'impasto la crema di mele e lo yogurt,

Da ultimo miscelare la farina con la bustina di lievito ed un pizzico di sale e unirla al composto mescolando dolcemente.

Oliare gli stampini e passarli con del pane grattugiato finissimo (o farina) versare il composto ed infornare a forno preriscaldato a 180°C per circa 30 minuti (fare la prova stecchino).



venerdì 13 maggio 2011

Polpette di pesce al forno

Polpette di pesce al forno -  http://cucinainmusica.blogspot.com/

Va bene qualsiasi pesce con polpa, sia di acqua salata che di acqua dolce. La sua cottura è in forno (ideale per chi non ama i fritti).


Per prima cosa occorre:

1) lessare il pesce con qualche aroma; questo lo abbiamo preparato con un pezzetto di porro e qualche foglia di prezzemolo (avevo in casa del baccalà,, lo abbiamo messo in acqua 24 ore per ripulirlo dal sale);

2) lessare le patate

Ingredienti:
300 g di pesce lessato
3 patate lessate
100 g di pangrattato
2 uova
2 cucchiai di farina
1 cucchiaio di oliod'oliva
1 rametto di prezzemolo (oppure possiamo aromatizzare con noce moscata)
sale e pepe all'occorrenza (qui il sale non ci voleva)


Preparazione:

Passare al mixer il pesce con il prezzemolo, le patate e l'olio, quando si è sminuzzato aggiungere le uova e per ultimo 3 cucchiai di pangrattato, vedere se serve aggiungerne per avere un composto consistente (ma non eccedere).

In un piatto mettere il pangrattato rimanente, formare con il composto delle palline che faremo rotolare nel pangrattato.

Disporre le polpettine su di una teglia e portare a cottura in forno preriscaldato a 180°C per 20 minuti

Accendere la funzione grill e per 4 minuti per parte e servire

Questa quantità ha dato 16 polpettine.

Ricetta di Horas

mercoledì 11 maggio 2011

Crostata alle Fragole e Crema Chantilly


Crostata alle Fragole e Crema Chantilly (all'Italiana), la festa della mamma e l'Azalea per sostenere l'AIRC e  la ricerca sul cancro.


Crostata alle Fragole e Crema Chantilly – http://cucinainmusica.blogspot.com/

Ingredienti per la base
300 g farina 00 (per torte)
100 g zucchero (qui di canna grezzo)
100 g di burro tagliato a dadini
½ bustina lievito
1 pizzico di sale
Buccia grattugiata di limone
2 uova


Preparazione della crostata
Mescolare insieme tutto ciò che è solido: farina, zucchero, lievito, sale, fare un buco a fontana e mettervi al centro le uova e il burro a pezzetti e lavorarlo, molto velocemente, sino ad amalgamarlo con il resto della farina (qui ho usato il Pastry Blender, regalomi della cara Tammy).
Porre 10 minuti in freezer. Stendere l’impasto nella teglia, rialzare i bordi e, con l'aiuto di una forchetta, bucherellare il fondo e, nei bordi, creare un decoro premendo sull'impasto.


Mettere in forno a 180° C per 30 minuti con forno ventilato.

Crostata alle Fragole e Crema Chantilly – http://cucinainmusica.blogspot.com/
Composizione della Torta
Stendere uno strato di crema e sistemare le fragole, ricoprire con la salsa di fragole che abbiamo preparato, se vogliamo decorare con altre fragole, e porre in frigorifero (almeno 2 - 3 ore) per far compattare i sapori.



Crema Chantilly all'Italiana (o Diplomatica) ovvero Crema Pasticcera + panna dolce

Ingedienti per la crema
250 g di latte
3 rossi d'uovo
75 g di zucchero
20 g di farina
la scorzetta di limone
200 g di panna fresca

Questi quantitativi hanno reso 370 grammi di crema utilizzati totalmente con l'aggiunta di 200 grammi di panna montata (qui senza lo zucchero).


Preparazione della crema.
Mettere il latte a scaldare con 1 bacca di vaniglia, lo togliamo appena accenna a bollire.
Sbattiamo lo zucchero e i rossi d'uovo fino ad avere una bella crema. A questo punto incorporare poco per volta il latte e girare, continuare fino ad aver unito tutto il latte e riportarla sul fuoco. Far cuocere, sempre girando, per pochi minuti (2-3) quando si addensa toglierla dal fuoco e travasarla in un recipiente per farla raffreddare. Quando è tiepida metterla coperta, con film alimentare appoggiato sopra, in frigorifero.


 Crostata alle Fragole e Crema Chantilly – http://cucinainmusica.blogspot.com/

Crema Chantilly: incorporare alla panna già montata e zuccherata la Crema Pasticcera che abbiamo preparato; unire in un primo momento qualche cucchiaiata di panna montata alla crema pasticcera e girare bene per uniformarla e renderla un pochino più morbida (la panna si smonterà un pochino) poi unire questo composto, che ora è più morbido, al resto della panna incorporando molto adagio e girando da sotto a sopra con molta cura per non smontare la panna.


Salsa di Fragole
100 g succo di fragola
2 cucchiai di zucchero bianco
1 1/2 cucchiaini di amido di mais

Porre 500 g di fragole in un pentolino con 2 cucchiai di zucchero, girarle ripetutamente mentre le passiamo sul fuoco solo per alcuni minuti. Lo zucchero si scioglierà creando un succo, togliamo dalla fiamma, filtriamo e conserviamo il succo, mentre le fragole le usiamo per la torta.

 Crostata alle Fragole e Crema Chantilly – http://cucinainmusica.blogspot.com/

Grazie "cucciola" per la bellissima festa che mi hai organizzato!

venerdì 6 maggio 2011

Pane Soffice o Brioches

Pane Soffice o Brioches - http://cucinainmusica.blogspot.com/


Pane Soffice o Brioches? e si, non mi sono sbagliata è proprio così, con questo impasto possiamo decidere se realizzare:
  • un Pane Soffice anche dopo una settimana,
  • oppure delle Brioches, altrettanto morbide,
  • o un Pane Farcito, ho provato con la Cioccolata.
e devo dire che ognuna di queste realizzazioni è perfetta per la mia colazione!

Pane Soffice o Brioches - http://cucinainmusica.blogspot.com/

Ho realizzato il primo pane con il TangZhong (Farina Cotta), con il metodo indicato nel Post di Florence di Hong Kong , e debbo dire davvero con piena soddisfazione, e così ho iniziato a curiosare nei Post di alcuni Blog Orientali per vedere altre ricette di pane morbido.

E' qui che ho fatto l'incontro con un libro molto popolare, che tradotto suona così  “Bangladesh's 100 insegnanti di pane”, da questo libro del ”maestro Meng”, arriva anche la versione del Pane Soffice del Blog cinese di Sina, variante che ho provato; questo il suo Post del 4-5-2008 - PANE CREMA ULTRA-MORBIDA , che aggiunge un rosso d'uovo al TangZhong, ci sono versioni anche con uovo intero, metodo diretto o indiretto di fermentazione (17 ore), fatta in frigorifero oppure fuori, etcc. Se volete divertirvi potete leggere una versione (in inglese) che si trova  qui o in cinese e potete guardare qui, o qui dove si dettaglia con molte foto il metodo, o qui , questi sono solo alcuni ma, rincorrendo i Link, ne potete trovare tantissimi (e, della stessa serie, c'è anche un libro per i dolci!).

Pane Soffice o Brioches - http://cucinainmusica.blogspot.com/
Per la lavorazione ho usato il KitchenAid.


Occorrente per cica 100 g di Crema-Roux:
1 rosso d'uovo
10 g di zucchero
15 g di farina Manitoba (alto glutine)
65 g di latte intero

Mettere tutti gli ingredienti in una pentola e frullare per bene tutto. A fuoco basso e girando il nostro composto, portare ad ebollizione, in pochi minuti avremo una bella crema densa. Travasare in un'altro contenitore e far raffreddare coperto; tenere in frigorifero fino al momento dell'utilizzo.

Occorrente per il Pane:
100 g di Crema-Roux fredda (preparata almeno 1 ora prima dell'uso)
250 g di farina Manitoba (alto glutine)
30 g di zucchero bianco
3 g di sale
10 - 12 g di lievito fresco (in origine lievito disidratato 4 g)
125 g di latte fresco, meglio se intero (in origine latte in polvere 15 g e acqua 100 g)
25 g di burro morbido, tagliato a dadini (da aggiungere in un secondo momento)
-------------
e per il contenitore 1 cucchiaio di olio di girasole
e 1 bianco d'uovo battuto con poca acqua o latte per la laccatura del pane

Occorrente per le 4 Brioches:
240 g di impasto finale
30 g burro (qui ho usato burro chiarificato)

Occorrente per il Pane Farcito alla Cioccolata:
540 g circa d'impasto del pane pronto
cioccolato fondente grattugiato
granella di nocciole


Preparazione:

1 - Mettere il lievito fresco, il latte e lo zucchero con poca farina, tolta dal totale, miscelare e far riposare per 5 minuti per attivare il lievito (omettere questo passaggio con il lievito secco ad attivazione istantanea), aggiungere tutti gli altri ingredienti, tranne il burro, mescolare con il gancio per impastare, a bassa velocità (2) fino ad incorporare tutti gli ingredienti. Portare a velocità media (4) e continuare ad impastare.

2 - Quando inizia a formarsi una palla di pasta intorno al gancio, unire il burro a pezzetti, incorporandolo poco per volta. Usare la velocità bassa (2) per impastare fino a quando il burro è ben mescolato nell'impasto. Poi aumentare la velocità media (4) di nuovo e impastare fino a quando la pasta è diventata molto liscia ed elastica (fare la prova del velo) per vedere quando è pronta.

3 - Formare una palla e trasferire in una ciotola nella quale avremo messo con 1 cucchiaio di olio, girare l'impasto in modo tale da ricoprirlo di olio. Coprire il contenitore con pellicola alimentare (o un panno umido). Lasciate lievitare fino al raddoppio, occorre circa 1 ora / 1,5.

4 - Rompere la lievitazione per far fuoriuscire il gas prodotto, dare una piega all'impasto su di un piano con pochissima farina e lasciare riposare per 15 minuti.

5 - Dividere i 3 o 4 pezzi di pasta, premere il gas di ogni porzione e stenderla in una forma allungata o ovale, a seconda di come intendiamo presentarla alla fine.


Pane Soffice o Brioches - http://cucinainmusica.blogspot.com/

  • Per fare le rose: fare una striscia di 30 cm circa di lunghezza, rialzare i margini verso il centro e poi arrotolare e sistemare nella teglia nel senso verticale

  • Per formare i cornetti dopo aver steso la pasta (qui 2 pezzi da 65 g circa, divisi in 2 pezzi) stendere il burro sopra alla striscia tagliarla a triangolo isoscele e arrotolare.

  • Per il rotolo farcito al cioccolato stendere un grande rettangolo, sistemare sopra il ripieno, distribuito su tutta la superficie oppure realizzando delle strisce, come in questo caso, e arrotolare.


Mettere in una teglia e lasciare a lievitare l'impasto fino a che aumenta di 2 / 3 (2 ore). Ho messo a lievitare in forno spento ma con la luce accesa e con una pentola di acqua calda sul fondo. Spennellare con l'uovo sbattuto (viene bene se si passa l'uovo prima di questa fase di lievitazione, dopo il pennello “rompe” un pochino la lievitazione).

Cuocere in forno ventilato preriscaldato 180 °C per 30 minuti circa con una pentola di acqua calda sul fondo per i primi 20 minuti e mettere un foglio di alluminio sopra alla teglia se non vogliamo che diventi troppo scuro il top.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...