mercoledì 29 dicembre 2010

Branzino (o Spigola) in crosta di sale

 ..
 
Branzino (o Spigola) in crosta di sale
http://cucinaimusica.blogspot.com/

Il Branzino, o Spigola (come è chiamato in alcune parti d'Italia), cucinato in crosta di sale, è una ricetta di grande effetto, la sua preparazione non è difficile, anche se la descrizione può farla sembrare particolarmente elaborata, molto gustosa, ed è anche una pietanza delicata, “light”, infatti, si cucina senza condimenti.

E' meglio optare per un pesce “pescato in mare aperto” e non di allevamento; gli ingredienti indicati tengono conto di questo pesce che era di 2,5 Kg, piuttosto grosso!


Ingredienti
1 Branzino o Spigola
3 kg di sale grosso
2 limoni spremuti
olio extravergine d'oliva (quale condimento finale)
pepe
Erbe aromatiche fresche:
rosmarino, timo, maggiorana, erba cipollina; il tutto in quantità sufficiente sia per aromatizzare l'interno del pesce che per la preparazione del sale.

Preparazione:
Eviscerare il pesce, lavarlo (lasciare le scaglie) e adagiarlo in una teglia grande che avremo rivestito con un foglio di carta da forno sul fondo sufficientemente grande per avvolgerlo (sul fondo della teglia metto un'ulteriore foglio di carta forno per non farla rovinare dal sale).



Branzino (o Spigola) in crosta di sale
http://cucinainmusica.blogspot.com/

In una capace insalatiera mettere il sale, le erbe aromatiche sminuzzate grossolanamente, il succo dei limoni e amalgamare il tutto, se non è abbastanza umido si può aggiungere ½ bicchiere d'acqua, (alcuni uniscono del bianco d'uovo battuto, ma rende troppo duro l'involucro e non lo metto).

Inserire, all'interno del pesce, una parte delle erbe aromatiche e legare il pesce con dello spago da cucina, per non far entrare il sale all'interno del pesce.

Mettere uno strato di sale sulla carta da forno, appoggiarvi il pesce e ricoprire, per bene con il resto del sale aromatizzato, tutto il pesce, poi avvolgerlo con la carta da forno e chiudere bene.

Infornare a 200 °C per 45 minuti, scaduti i quali togliere la carta da forno, sulla parte superiore del pesce, e se ci fosse, qualche piccola crepa sulla crosta di sale, spruzzare un pochino di acqua e pareggiare con una spatola, per chiudere, e rimettere il pesce per altri 15 minuti in cottura scoperto.

Appena è cotto, con un martelletto o batticarne, rompere la crosta di sale, estrarlo su di un tagliere, spazzolarlo dai residui di sale e procedere a togliere la pelle e le lische.



Branzino (o spigola) in crosta di sale
http://cucinainmusica.blogspot.com/

Servirlo con un filo di un buon olio extravergine a crudo.

Ricetta di Horas.

1 commento:

Κάθαρσις ha detto...

Non ho mai provato branzino in questo modo, ma questo deve essere delizioso. Semplice è sempre la migliore. Notato!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...