giovedì 30 giugno 2011

Strudel di Mele con Fillo (Phyllo)


Strudel di Mele con Fillo (Phyllo) – http://cucinainmusica.blogspot.com/

Ho usato la mela Fuji (origine giappone, dove prende il nome dal vulcano) è una mela dalla polpa croccante, dolce e succosa.

Ingredienti per la Pasta Fillo.
300 gr di di Farina 0 (tipo Manitoba, alta in proteine) (o 2 Cup)
1 cucchiaio da tavola di aceto bianco
1 cucchiaio da tavola di olio d'oliva (questa volta ne ho messi 2)
il succo di mezzo limone
100 gr di acqua piuttosto calda (circa 45-50°C) al tocco delle dita (o ¾ di Cup)
1 pizzico di sale fino
----------------
e farina per il tavolo di lavoro (anche farina di riso o maizena)
olio d'oliva (o girasole) per ungere il contenitore
olio (o burro fuso) per spennellare la pasta
1 rosso d'uovo per spennellare la superficie

Preparare la sera prima, del suo uso, la pasta e conservarla, coperta, in un contenitore unto d'olio, anche di semi, fino al giorno successivo. Aggiungere il sale alla farina e poco per volta unire l'olio, l'aceto e il limone e poi, a filo, incorporare l'acqua. Potrebbe essere necessaria un'aggiunta per avere un impasto morbido ma che non si appiccica. La regola generale per questo impasto è del 40% di liquidi rispetto alla farina (info video qui), (tenere conto che ogni farina ha un suo diverso punto di assorbimento).

Lavorare l'impasto per una quindicina di minuti; deve risultare morbido, se serve aggiungere ancora poca acqua. Coprire con pellicola e riporre in frigorifero, in un contenitore leggermente unto d'olio, per la notte. Per la lavorazione ho diviso l'impasto in 8 porzioni che ho tirato fino al numero 8.
Ho usato il Kitchenaid passando la pasta dal numero 1 al numero 8, va bene anche la macchina sfogliatrice tipo Imperia, fino al numero più alto. Spennellare la superficie della pasta con dell'olio per tenerla morbida fino al momento dell'uso. Coprire con un panno umido e ben strizzato o della pellicola alimentare.

Ingredienti per il ripieno:
5 mele affettate
1 bicchiere di vino Zibibbo (o vin Santo o liquore dolce) 
2 cucchiai da tavola colmi di uva passa
1 cucchiaino di cannella
1 cucchiaio di burro
100 g di zucchero di canna
50 g di pangrattato
1/2 cucchiaino di amido di mais
1 limone spremuto
1 cucchiaio da tavola di pinoli

Procedimento
Mettere le uvette in ammollo con il vino Zibibbo per alcune ore. Spremere il limone.
Affettare le mele e man mano aggiungerle in una scodella con il succo del limone e lo zucchero.

Mettere le mele a cuocere in una padella larga, aggiungere la cannella, i pinoli e le uvette con il loro succo. Cuocerle a fuoco vivace per alcuni minuti, poi togliere le mele e sgocciolarle dal succo che lasciamo nella padella e, per farlo addensare, aggiungiamo il mezzo cucchiaino di farina di mais.
Far addensare poi rimettere le mele e continuare la cottura per farle amalgamare, bastano pochi minuti poi farle raffreddare.

A parte tostiamo il pangrattato con il burro e facciamo raffreddare.

Nel frattempo abbiamo tirato la pasta fillo che andremo a sistemare su di una teglia mettendo la metà della pasta (4 fogli) sotto, disposti incrociandoli e spennellandoli con olio. Sopra sistemiamo il pangrattato e poi vi adagiamo la frutta.

Continuiamo a sovrapporre i fogli di fillo oliati e chiudiamo a pacchetto o rotolo se lo preferiamo.

Spennellare con il rosso d'uovo la superficie ed infornare in forno preriscaldato a 200 °C per circa 25 minuti o fino a doratura.

Gradevole da consumare sia calda, magari accompagnata da una pallina di gelato alla vaniglia o quando è freddo.

Strudel di Mele con Fillo (Phyllo) – http://cucinainmusica.blogspot.com/
Come dice Richard Schwienbacher della Val d'Ultimo (BZ), lo stesso dolce si può preparare usando:

1.- l'antica ricetta della Pasta Fillo, fatta con 150 g di farina, 60 ml di acqua, 2 cucchiai di aceto, 2 cucchiai di olio, 1 rosso d'uovo. Riposa 20 minuti, si tira con il mattarello e si allunga con le mani fino a formare un grande rettangolo da farcire. Per il ripieno le mele si possono mettere con zucchero caramellato e l'uvetta con Rum o Grappa di Prugne, oltre a cannella e succo di limone;

2.- la Pasta Sfoglia: Ricetta: 350 farina "00", 10 g di sale e 200 g di acqua gelata da aggiungere a filo, usare la planetaria con foglia, lavorare e mettere su spianatoia, ogni 10 minuti dare delle pieghe e lasciare riposare. Panetto 250 g di burro, 75 g di farina, nel mixer con il pulse far amalgamare e porre in frigorifero, oppure;

3.- la Pasta Frolla 1, 2 e 3 così chiamata per le proporzioni che sono di 100 grammi di zucchero, 200 grammi di burro e 300 grammi di farina.

Oggi è anche l'anniversario del Blog, un grazie a tutti per l'affetto dimostrato!
 

4 commenti:

mamma oca ha detto...

ciao giulia, buone vacanze anche a te e tuo marito, un bacio

Renza ha detto...

Bella la foto del doppio arcobaleno! E buono anche lo strudel, uno dei miei dolci preferiti!!
Ciao e buona serata!

Tina ha detto...

I have never seen such a delicious strudel-love the ingredients in your recipe. Yes, add ice cream-makes it even better. Thanks for sharing

Giulia ha detto...

ARCOBALENO - RAIBOW
Milano, qui (http://sara-serendipity.blogspot.com/2011/06/somewhere-over-rainbow.html) si vede l'arco completo e il doppio arcobaleno, bellissima foto. Grazie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...